Rocca Roveresca Castle

Rocca Roveresca Castle

Rocca Roveresca Castle La Rocca di Senigallia Ancona, Ancona, Italy Importante testimonianza di architettura militare, la Rocca venne realizzata nel suo assetto attuale, inglobando preesistenti strutture difensive, tra il 1476 e il 1482 per volere di Giovanni della Rovere, Signore di Senigallia e Mondavio dal 1474 al 1501. L’opera di costruzione della fortificazione cittadina fu affidata dapprima a Luciano Laurana, progettista del Palazzo ducale di Urbino, e a partire dal 1480, all’architetto militare Baccio Pontelli. Al primo si deve la realizzazione della parte residenziale e del ponte levatoio di accesso; al secondo, le opere strettamente connesse alla difesa, costituite dalla struttura d’impianto quadrangolare con massicci torrioni angolari, oltre ai lavori di completamento della residenza ducale: gli elementi decorativi delle finestre, i fregi presenti nel cortile e negli ambienti interni; la scala a chiocciola del torrione nord.Il complesso architettonico attuale è il risultato di interventi di riforma e ampliamento succedutisi nel corso dei secoli a partire dalla prima torre difensiva risalente all’epoca romana, sulla quale furono costruite la torre costiera medievale dei secoli XII-XIII, la prima rocca voluta dal cardinale Egidio Albornoz intorno alla metà del sec. XIV, fino alla realizzazione della rocca malatestiana della metà del sec. XV e della rocca roveresca della fine dello stesso secolo.All'interno, un sistema didattico multimediale con apparati esplicativi del percorso di visita e una videoteca, illustra la storia dell'edificio e la destinazione dei vari ambienti.Ristrutturato in età roveresca per adempiere alla doppia funzione di difensiva e residenziale, il cortile appare oggi tipicamente quattrocentesco, pur conservando cospicui resti delle precedenti costruzioni. In posizione decentrata si trova un elegante pozzetto con vera in pietra scolpita con le insegne della famiglia ducale e, accanto ad esso, la cisterna di raccolta delle acque di forma circolare. A destra dell’ingresso principale, al piano interrato della zona fortificata, alcuni ambienti in origine adibiti a cannoniere, furono utilizzati dal governo pontificio nei secoli XVII-XIX come prigioni per detenuti; al piano superiore è visitabile il forno cinquecentesco.Il piano terra della residenza ufficiale era destinata ad alloggi del castellano e degli ufficiali delle milizie roveresche. Gli ambienti di servizio erano adibiti a depositi di derrate alimentari.Al primo piano si sviluppava l’appartamento ducale, con soffitti e peducci delle volte decorati da pregevoli bassorilievi raffiguranti insegne araldiche della casata roveresca. Cornici di porte e finestre sono ornati da fregi a grottesche. Uno degli ambienti, adibito a cappella, è coperto da volta a vela con la cosiddetta Ostia di San Bernardino posta al centro e agli angoli stucchi raffiguranti putti e conchiglie.Il secondo piano ospitava la sala di rappresentanza, destinata alle cerimonie e alle udienze del duca. Allorché la Rocca nel 1631 venne adibita a carcere dal governo pontificio, l’ambiente acquisì la funzione di cappella per i detenuti e venne dotata di un piccolo altare tuttora visibile. www.marche.beniculturali.it This video is about La Rocca di Srnigallia 

471 27/03/2015 8
1 Star2 Star3 Star4 Star5 Star (1 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Recent videos added by: